Andrea Maffolini, Violino

Andrea Maffolini nasce nel 1990 e intraprende lo studio del violino presso l'Accademia di Musica Tadini di Lovere. All'età di 17 anni si iscrive presso il Conservatorio “L. Marenzio” di Brescia nella classe del Maestro Gianluca Febo e in seguito in quella del Maestro Paolo Artina. Ha conseguito a pieni voti il diploma in violino sotto la guida del Maestro Piergiorgio Rosso presso il Conservatorio "G. Verdi" di Torino nel 2014.
Attualmente è iscritta al corso accademico di secondo livello presso il Conservatorio di Torino nella classe del Maestro Piergiorgio Rosso. Frequenta il corso annuale di Musica da Camera tenuto Trio Debussy e il corso di perfezionamento di violino con il Maestro Adrian Pinzaru presso l’Accademia di Musica di Pinerolo (grazie alla borsa di studio “Open Source” vinta recentemente). Frequenta inoltre il corso tenuto dal Quartetto di Cremona presso l'Accademia Stauffer di Cremona.
Nel 2009 consegue il diploma di maturità scientifica con il massimo dei voti presso il liceo "Camillo Golgi" di Breno.
Nel 2010 vince il Concorso di Musica da Camera “A. Bazzini” sotto la guida del Maestro Antonio Valentino e nel 2014 le viene assegnato il 2° premio al Concorso Internazionale di Musica da Camera della Val Tidone.
Ha seguito masterclass tenute da Pavel Berman presso il Teatro delle Ali di Breno, Sergei Krilov presso il Conservatorio di Brescia, Trio Debussy presso l’Accademia di Pinerolo e il corso estivo di Bardonecchia, Shlomo Mintz, Bruno Giuranna presso il Conservatorio di Torino e Quartetto di Cremona.
Nel 2011 collabora con "Sentieri selvaggi" nell'evento "Brescia suona in do" tenuto negli spazi del Teatro Grande di Brescia e a Verona si esibisce al "Festival di musica sacra".
Nel 2012 esegure l’opera da camera “Brundibar” presso il Teatro Vittoria Torino e registra per Rai5 il programma televisivo "Paesaggi itineranti".
Nel 2013 suona per la delegazione dell'Expo 2015 alla Reggia di Venaria e a Sirmione.
Da sempre sensibile al repertorio cameristico ha eseguito numerose opere da camera in duo, trio, quartetto d’archi e quintetto con pianoforte.
Nell’estate 2013 partecipa all’evento “Festival Beethoven” di Torino eseguendo la sonata di Beethoven per violino e pianoforte e nel 2014 prende parte all’evento “Festival Mozart” esibendosi negli spazi di Palazzo Barolo a Torino. Nello stesso anno entra a far parte come solista del Quintetto d’archi e interpreta l’opera di Britten “Noye’s Fludde” presso la sala grande del Teatro Regio.
Nel 2014 entra a far parte del Quartetto Echos in qualità di primo violino. Insieme al quartetto viene selezionata dal Conservatorio per eseguire il quintetto di Brahms op.111 con il Maestro Bruno Giuranna.
Nello stesso anno viene scelta dall’Unione Musicale di Torino per suonare nella stagione 2014/2015 di “Atelier Giovani” presso il Teatro Vittoria collaborando con il Trio Debussy e collabora con la Fondazione Teatro Piemonte Europa presso il Teatro Astra di Torino.

Indietro